Home Page > Servizi > Agevolazioni fiscali
Agevolazioni fiscali

 

I nostri uffici si aggiornano continuamente sulle agevolazioni fiscali previste per il nostro settore e producono la documentazione necessaria per l'ottenimento dei benefici.

Attualmente le principali agevolazioni in vigore sono le seguenti:

 

  • IVA RIDOTTA AL 10%

Per tutti gli interventi di recupero edilizio e ristrutturazione e sugli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria relativamente agli importi di manodopera, beni non significativi e beni significativi fino a concorrenza delle voci precedenti.

 

  • DETRAZIONE FISCALE DEL 36%

E' possibile detrarre dall'IRPEF lorda in 10 anni il 36% dell'importo complessivo degli interventi di manutenzione straordinaria, recupero edilizio e ristrutturazione (IVA e spese correlate comprese). Possono usufrire solo persone fisiche. Esempio di interventi: sostituzione caldaia, rifacimento impianto di riscaldamento, impianto di condizionamento in pompa di calore, rifacimento impianti idrico-sanitari, interventi di messa a norma degli edifici, opere finalizzate al risparmio energetico.

 

  • DETRAZIONE FISCALE DEL 55%

E' possibile detrarre dall'imposta lorda in un periodo di 5 anni il 55% dell'importo complessivo degli interventi di riqualificazione energetica (IVA e spese correlate comprese). E' rivolta a persone fisiche e alle imprese. Esempi di interventi: isolamento delle strutture, sostituzione infissi, sostituzione di impianti di riscaldamento con caldaie a condensazione, pompe di calore ad alta efficienza, impianti geotermici, impianti con pannelli solari termici per produzione acqua calda sanitaria, impiantoi di addolcimento acqua se fatto contestualmente al rifacimento dell'impianto di riscaldamento.

 

  • CONTO ENERGIA

E' un incentivo riservato agli impianti fotovoltaici. I soggetti fisici o le società che installano un impianto fotovoltaico hanno diritto all'incentivo statale erogato per 20 ANNI, che riportiamo in tabella espresso in € per Kwh prodotto.

L'obiettivo nazionale è di installare 3000 MW entro il 2016.

Tali tariffe saranno decurtate del 2% per ciascuno degli anni di calendario successivi al 2008 fino al 2010 con arrotondamento commerciale alla terza cifra. Per gli impianti che entreranno in funzione dopo il 2010 le tariffe saranno da definire.

 

ESEMPIO

Un nucleo familiare medio con un contratto da 3 Kw può consumare indicativamente 3300 Kwh all'anno.
Il Kwh viene acquistato dall'ente erogatore a circa 0,20 €.

Il guadagno di un impianto fotovoltaico è generato da due introiti:

  • incentivo generato dalla quantità di energia elettrica prodotta
  • risparmio per il fatto di non acquistare più l'energia di fabbisogno
La maggior parte degli impianti civili vengono installati parzialmente integrati e godono di un incentivo pari a € 0,422 per ogni Kwh prodotto.

Guadagno annuo per incentivo
3.300 Kwh x 0,422 € = 1.393 €/anno

Risparmio annuo per mancato acquisto
3.300 Kwh x 0,20 € = 660 €/anno

VANTAGGIO ECONOMICO TOTALE ANNUO € 2.053

Ipotizzanndo un costo standard di circa € 5000,00 per Kw installato ovvero costo totale impianto € 16.500 iva compresa.

Banalizzando il calcolo dell'ammortamento possiamo dire: costo impianto € 16500 / vantaggio economico annuo € 2.053 = AMMORTAMENTO 8 ANNI

 

  • TREMONTI TER

E' una agevolazione riservata alle aziende e prevede la detassazione degli investimenti effettuati nell'arco temporale compreso tra il 1° luglio 2009 e il 30 goigno 2010.

Fra le spese detassabili rientrano anche quelle sostenute per gli impianti di riscaldamernto e raffrescamento.